Luoghi Stampa
Territorio

Il nome Italia, di origine Osca si estese alla Campania nel III secolo avanti Cristo: Campania, terra ricca di storia, arte e tradizione.Di antichissima origine sannitica, essa fu abitata nell’VIII sec. a.C dai Greci., che dai loro progenitori, gli Elleni, avevano ereditato il culto di Dioniso e delle baccanti sue seguaci, culto attraverso cui il mondo avrebbe conosciuto il vino. Divenne successivamente etrusca, splendida civiltà le cui tracce sono state rinvenute a Capua e a Pompei per poi trasformarsi in territorio dell’impero romano nel I sec. a.C: i Romani furono gli inventori dell’innesto. Denominata "Campania Felix" per la straordinaria fertilità del terreno fu dunque terra votata all’agricoltura sin dalle sue remote origini, quando produceva già i famosi "vini degli imperatori".
Oggi, grazie all’opera dell’uomo e al suo clima uniformemente mite durante il corso dell’anno con inverni mai eccessivamente rigidi ed estati mai torride, l’argillosa pianura campana estendendosi tra la costa e le catene montuose degli Appennini, si trasforma nei due distretti dell’Irpinia e del Sannio in dolci colline sui cui fianchi esibisce i suoi imponenti vigneti.

Ultimo aggiornamento Lunedì 18 Febbraio 2013 13:14
 

LA LINEA CLASSICACOMPRENDE I VINI OTTENUTI DA VIGNETI SELEZIONATI, COLTIVATI A SPALLIERA CON RESE PER ETTARO DI 70/100QL,  ESSI CONSERVANO LE CARATTERISTICHE DEL TERRITORIO DI PROVENIENZA,.